Taglio degli stipendi a favore dei cittadini

m5s caltavuturo

UNA STRADA ALTERNATIVA PER RIAVVICINARE PALERMO E CATANIA

31 luglio 2015. Le “ruspe” del Movimento 5 Stelle hanno appena finito una strada. È stata costruita in Sicilia per ricucire l’isola dopo l’ennesimo crollo di un pezzo di autostrada.

Dopo mesi di stand-by con dichiarazioni su dichiarazioni l’ordinanza n.258/2015 (1) aveva infatti sancito lo stato di emergenza dell’isola (2) a seguito del crollo dell’autostrada A19 che univa Palermo e Catania.

Crocetta, Renzi e le istituzioni si erano dimostrati incapaci di fronte a questa emergenza, i loro tempi di intervento erano biblici, troppo lunghi per una terra che ha bisogno di azioni concrete ora e subito.

Due aziende siciliane hanno aperto una strada a ridosso del paese di Caltavuturo per creare una via alternativa, i cittadini che si fanno Stato insomma, ma senza una sostanziosa somma di denaro questa volontà sarebbe stata insufficiente per ricongiungere le due parti della Sicilia tagliate dal crollo dell’autostrada A19.

Il M5S ha ascoltato i cittadini siciliani e ha deciso di finanziare la realizzazione della strada a ridosso del paese di Caltavuturo che permette oggi di passare dalla Sicilia occidentale a quella orientale con meno disagi e risparmiando 40 minuti sui tempi di percorrenza attuali.

Trazzeraora

I soldi per finanziarla, 300.000 euro, li hanno messi i deputati M5S dell’Assemblea Regionale tagliandosi i loro stipendiPer costruirla si sono affidati alle due aziende siciliane dando loro lavoro. Avevano promesso che sarebbe stata conclusa entro fine luglio.

Ebbene il 31 luglio, la “Via dell’onesta” viene consegnata ai cittadini (4). Questi sono fatti. E il Movimento 5 Stelle è all’opposizione. Pensate cosa farebbe se fosse al governo del Paese!

“Se siamo costretti a rimettere in piedi una strada del 1800 per garantire, per altro a spese nostre, la continuità territoriale in Sicilia, questo la dice lunga su chi ci amministra.” (5)

“I dati sono incredibili, in 40 giorni sono transitate tra le 200 mila e le 300 mila auto. Di recente ho incontrato un autotrasportatore che mi ha fatto i complimenti. Quando gli ho chiesto perché, visto che i mezzi pesanti non possono percorrere questa strada, mi ha risposto: ’Perché molte auto vanno sulla trazzera e la strada per Polizzi è molto più libera” (6)

FONTI

(1) Ordinanza n.258/2015

(2) Stato di emergenza, comunicato stampa Sicilia5stelle

(3) Video e articolo di AskaNews.it

(4) Articolo Fatto Quotidiano

(5) Articolo Sicilia5stelle su finanziamento strada

(6) Articolo Adnkronos

#risultatiM5S

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...