Libri di testo digitali nelle scuole

scuola digitale

LIBRI DIGITALI: UN CONCRETO RISPARMIO PER LE FAMIGLIE

9 aprile 2014. Oggi il Ministero dell’Istruzione ha inviato alle scuole italiane la circolare relativa all’adozione dei testi scolastici per il prossimo anno e, grazie al Movimento 5 Stelle, gli istituti potranno utilizzare materiale didattico digitale al posto degli abituali libri di testo.

Infatti, durante la discussione del decreto legge sull’istruzione alla Camera, nello scorso novembre, era stato approvato una norma (1), a prima firma Luigi Gallo (deputato M5S), attraverso la quale si prevedeva la possibilità per le scuole di creare materiale didattico multimediale, con prevalenza per le piattaforme open source.

A partire dall’anno scolastico 2014-2015, dunque, ogni dipartimento degli istituti scolastici elaborerà materiale didattico digitale che potrà essere adottato come libro di testo.

L’effetto dell’introduzione dei supporti digitali sarà duplice:

  • un forte risparmio in termini economici per le famiglie (che per i testi scolastici cartacei sono costrette a spendere cifre insostenibili), e
  • un aggiornamento in chiave tecnologica del nostro sistema didattico, che soffre di un livello di arretratezza preoccupante.

In un mondo che diventa ogni giorno di più 2.0 i nostri figli devono essere messi nelle condizioni di stare al passo con i tempi ed entrare in contatto con le nuove tecnologie il prima possibile diventa fondamentale.

AGGIORNAMENTO DI GENNAIO 2015

Sebbene le linee guida per i nuovi libri digitali “fai-da-te” non siano arrivate in tempo per l’inizio dell’anno scolastico (e nemmeno, come promesso dal Governo, entro la fine del 2014), alcune scuole hanno comunque iniziato lo stesso ad autoprodurre materiale didattico.

L’esempio di innovazione portato al World Innovation Summit for Education è quello di una scuola Italiana di Brindisi, l’Istituto Majorana, che per primo ha promosso una nuova didattica basata sulla creazione di libri multimediali, progettati e realizzati da insegnanti e studenti in stretta collaborazione. I libri di testo sono a disposizione di tutti a questo indirizzo (2).

Il Movimento 5 Stelle ha come obiettivo la creazione di una biblioteca virtuale nazionale che raccolga e metta a disposizione di tutti gli e-book autoprodotti dagli istituti con licenze Creative Commons.

 

FONTI

(1) Norma sull’introduzione dei supporti digitali

(2) Libri di testo dell’Istituto Majorana

 

#risultatiM5S

Annunci